DIVERSITY MANAGEMENT

 

Il diversity management si propone di valorizzare tutte le risorse presenti in azienda, distinguendo due macro categorie di diversità: quelle primarie come per esempio l'età, il genere o l'origine etnica, caratteristiche che non possono essere modificate nel corso del tempo; e quelle secondarie come per esempio la religione, il reddito, la localizzazione geografica, che invece possono essere modificate anche più volte nel corso della vita.

Con il diversity management l'azienda migliora lo spirito di team e al tempo stesso il benessere e la soddisfazione dei singoli dipendenti, preparando così il terreno per successivi benefici di natura economica. Essa diventa inoltre un ambiente attrattivo per lavoratori con esperienze e formazioni diverse ampliando sensibilmente il proprio ambito di ricerca ed evitando un eventuale problema di carenza di manodopera.

I lavoratori, sentendosi rispettati e valorizzati nelle loro potenzialità, saranno più motivati a contribuire al successo dell'azienda e questa registrerà automaticamente una diminuzione del tasso di assenteismo.

Si è inoltre osservato che le aziende che vantano una forza lavoro diversificata riescono a cogliere con maggiore facilità le diverse esigenze di potenziali clienti e a intravedere nuove fasce di mercato.

Come si vede sono molti i motivi per adottare la filosofia del diversity management.

InterKulturBeratung accompagna aziende ed istituzioni pubbliche nella creazione di attività di diversity management personalizzate.